Motori di ricerca

Conoscere il funzionamento dei motori di ricerca è fondamentale: solo in questo modo si potrà migliorare il posizionamento del proprio sito web aziendale, così da aumentare le vendite e migliorare il valore del brand.

Il sito web è uno strumento indispensabile per incrementare l’attività del vostro business. Esso è il biglietto da visita della vostra attività e garantisce un miglioramento delle vendite, oltreché un rapporto più solido con i clienti. Perché il sito web funzioni a dovere, però, occorre che compaia fra i primi risultati quando un utente digita un certo testo su internet: solo in questo modo il sito sarà preso in considerazione dal potenziale consumatore dei vostri prodotti. Per aumentare le chance di comparire fra i primi risultati di ricerca è necessario conoscere approfonditamente cos’è esattamente un motore di ricerca e come funziona.

Ottimizzazione seo siti web

Cosa sono i motori di ricerca e come funzionano

Da manuale, un motore di ricerca è un software che permette di navigare sul web: attraverso di esso chiunque può cercare delle informazioni, digitando semplicemente la richiesta (o query) desiderata. I risultati sono restituiti sotto forma di un elenco ordinato in base alla pertinenza del sito rispetto alla domanda dell’utente: questa viene valutata in virtù di un algoritmo stabilito dal singolo motore di ricerca, il quale è tendenzialmente sconosciuto e complesso e i cui parametri spesso mutano.

I motori di ricerca sviluppano la propria ricerca su internet attraverso alcune fasi svolte in tempo reale e in pochi millesimi di secondo:

  • Il motore di ricerca scansiona il web alla ricerca dei risultati più pertinenti e autorevoli. Per fare questo utilizza degli appositi software chiamati spider o crawler (tale fase viene infatti indicata come crawling): essi esaminano il codice HTML dei vari documenti presenti su internet e si soffermano su alcune parti specifiche (chiamate tag) e sulle parole chiave più pertinenti alla query dell’utente. Gli spider si muovono attraverso le pagine web tramite i link, che fungono da vere e proprie porte di accesso da una pagina all’altra. Tutto questo viene poi inserito in un enorme database che va a comporre la biblioteca dei risultati di ricerca;
  • Dopo essersi mosso nel web e aver recuperato i documenti più pertinenti, il motore di ricerca ordina l’enorme mole di risultati, classificandoli in base al proprio algoritmo (che può tenere conto delle parole chiave, delle tematiche del sito, delle categorie e di molti altri aspetti): questa fase è chiamata indicizzazione. La risorsa può essere categorizzata in base a diversi livelli, ad esempio a seconda del fatto che essa sia un’immagine o un testo: nel momento in cui l’utente avvia una ricerca, infatti, il browser non si muove in tutto il web ma nel proprio database, ben ordinato e classificato, così da poter restituire il miglior risultato nel minor tempo possibile;
  • Una volta indicizzati, i vari documenti ritrovati vengono mostrati all’utente in base a uno speciale ordinamento che tiene conto dei parametri dell’algoritmo del motore di ricerca: l’insieme dei risultati va a formare la SERP (Search Engine Results Page), ovvero la pagina di risultati del motore di ricerca. Qui i siti web sono ordinati in base alla pertinenza rispetto alla query: la corrispondenza fra il risultato e la domanda dell’utente tiene conto non solo del contenuto del sito, ma anche di numerosi altri aspetti stabiliti sempre dall’algoritmo del browser.

Perché un buon posizionamento sui motori di ricerca è importante?

Possedere un sito web non basta per avere un aumento delle vendite assicurato: occorre innanzitutto che esso compaia fra i primi risultati di ricerca di un browser. Perché questo? Innanzitutto, perché la maggior parte degli utenti si ferma alla prima pagina della SERP: un sito internet che si posizioni dalla seconda pagina in poi non verrà visitato spesso e diventerà, anzi, un dispendio inutile per l’azienda.

Inoltre, l’utente tende a valutare come affidabili e autorevoli i siti web che compaiono per primi nel ranking del browser: questo farà sì che, con un ottimo posizionamento del sito, la vostra azienda migliori la propria immagine agli occhi del potenziale consumatore, aumentando anche il valore del brand. Inoltre, le persone che sono già clienti presso la vostra attività, senza trovare facilmente e velocemente il vostro sito su internet, rischiano di essere conquistati da altre aziende.

Avere un ottimo posizionamento sul web, dunque, è fondamentale sia per aumentare il valore del brand attraverso un’immagine autorevole e affidabile del marchio, sia per trasformare i clienti potenziali in clienti reali, garantendo a questi ultimi un servizio di costante rapporto e contatto diretto con la vostra azienda.

Hai bisogno di migliorare il posizionamento del tuo sito web? Restiamo in contatto

Come abbiamo visto, ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca è fondamentale, ma è anche un’attività che dev’essere affidata a dei professionisti: il nostro team di esperti, grazie all’esperienza maturata nel settore, potrà migliorare il ranking del vostro sito web, con una strategia rapida e vincente.





    Vuoi approfondire l’argomento? Qui alcuni articoli che potrebbero interessarti.