Monitorare il traffico di utenti che visitano il vostro sito web è il primo fondamentale passo per capire se la vostra presenza online sta riscontrando successo o meno.

Proprio come un negozio fisico, affinché il vostro sito internet sia un efficace strumento di vendita, è necessario che venga costantemente e notevolmente visitato. Ma mentre per un punto di vendita concreto capire quanti clienti acquistano i vostri prodotti è un fatto relativamente semplice, sembra essere più complesso monitorare le visite su una piattaforma online. Vediamo dunque perché è fondamentale essere costantemente aggiornati sul traffico in rete e quali sono gli strumenti più adatti per compiere questa attività.

Perché monitorare il traffico del tuo sito

5 strumenti di analisi per capire se il tuo sito porta traffico
Monitorare il traffico su un sito è fondamentale per capire i visitatori

Il traffico generato da un sito web è il segnale principale di quanto la vostra azienda è conosciuta e amata su internet. Un sito che è visitato da molti utenti tutti i giorni è segno del fatto che l’azienda è ritenuta autorevole nel suo campo: monitorare il traffico sul vostro sito internet, dunque, è un metodo efficace per capire l’immagine che gli utenti hanno del vostro brand.

Tenere sotto osservazione le visite al vostro sito web è inoltre il primo passo per una corretta analisi SEO, al fine di migliorare il posizionamento della piattaforma online sui motori di ricerca. In questo modo potrete capire perché il sito viene visitato poco, o quali argomenti sono di maggior interesse di altri, o ancora in quali periodi dell’anno il traffico aumenta e diminuisce.

Infine, tramite validi strumenti di analisi, potrete anche stabilire da dove provengono le visite al vostro sito web: direttamente dalle ricerche sui browser? Dai social network? Oppure da altri siti internet? Stabilire questo aspetto è importante, al fine di ottimizzare ogni particolare del sito, incrementando così le visite e, quindi, le vendite online dei vostri prodotti e servizi.

5 strumenti di analisi

Un buon tool di analisi non restituisce solo il numero di visite che il vostro sito internet riceve: esso dev’essere in grado di fornire un ampio ventaglio di dati, come il tempo di permanenza degli utenti sulle pagine web, da dove provengono le visite, gli argomenti più consultati e la densità delle parole chiave a cui il sito fa riferimento. Va sottolineato che per installare e utilizzare questi strumenti occorrono specifiche conoscenze tecniche: è sempre quindi consigliabile rivolgersi a un professionista, che sappia non solo utilizzare al meglio questi strumenti, ma anche svolgere una seria analisi e ottimizzazione della vostra piattaforma online. Vediamo dunque 5 strumenti di analisi per monitorare il traffico sul vostro sito web:

  • Google Analytics: è probabilmente lo strumento di analisi più conosciuto e utilizzato. Completamente gratuito, questa semplicissima integrazione di Google vi permetterà di monitorare il sito su più fronti: potrete, per esempio, osservare il numero di visitatori giornalieri e un valore medio di tempo di visita in secondi. La frequenza di rimbalzo, ovvero il numero di visite di una sola pagina del sito, è un altro utilissimo dato per stabilire se il vostro sito viene navigato nella sua interezza o se gli utenti si soffermano solo su alcune pagine specifiche. Google Analytics vi consentirà, poi, di stabilire qual è il tipo di pubblico che naviga sul vostro sito attraverso la visualizzazione dei device dai quali la piattaforma viene fruita, dell’area geografica degli utenti, della lingua e di altri parametri;
  • SimilarWeb: questo tool gratuito è una valida alternativa a Google Analytics, dal quale, per certi aspetti, riprende molto. Molto utili risultano essere gli strumenti di analisi dei social media più rilevanti e di ranking dei siti principali: entrambi risultano decisamente vantaggiosi per analizzare la concorrenza, visualizzando quali sono le piattaforme social più utilizzate (nel primo caso) e quali siti web sono più visitati in determinati settori del mercato (nel secondo). Nonostante non sia sempre precisissimo nel riportare le informazioni sul traffico, SimilarWeb è sicuramente uno strumento molto valido per avere una buona visione d’insieme e per ottenere anche informazioni dettagliate sulle singole fonti di traffico;
  • Woopra: altro strumento molto utile, in questo caso per determinare il tasso di conversione del vostro sito web, ovvero il rapporto fra il numero di visitatori e quanti di questi compiono poi una determinata azione (detta conversione appunto) che può essere l’acquisto di un prodotto, l’iscrizione alla newsletter o anche solamente una richiesta di informazioni. Grazie a questo tool potrete, così, monitorare non solo il traffico del sito, ma anche il tasso di fidelizzazione dei clienti, ovvero quanto questi ultimi interagiscono con la vostra piattaforma online;
  • Quantcast: tool relativamente recente, permette non solo di svolgere delle analisi di traffico piuttosto precise ma anche di individuare qual è il tipo di pubblico che visita il vostro sito internet. Quantcast presenta, per esempio, i dati demografici, i tipi di device dai quali viene fruito il sito, gli interessi degli utenti che navigano nelle vostre pagine web e le informazioni geografiche. Incrociando tutti questi dati potrete ottenere una fotografia molto precisa del vostro pubblico;
  • Real Time Analytics: questo strumento, utilizzando i dati di Google Analytics, permette di segmentare automaticamente le visualizzazioni, analizzandole e indicando le aree che necessitano di ottimizzazioni. Un tool molto utile, dunque, per predisporre già una bozza di miglioramento del sito web.

Hai bisogno di aumentare il traffico del tuo sito? Restiamo in contatto

Il tuo sito web non produce abbastanza traffico? Il nostro team di esperti, grazie alla professionalità e alla competenza che lo contraddistingue, saprà sviluppare la miglior strategia per aumentare il numero di visite sulla tua piattaforma online. Tramite l’ottima conoscenza dei principali strumenti di analisi, individuerà i problemi alla base del vostro sito, ottimizzando così il traffico prodotto dagli utenti.

    [row class="rowform"]
    [col span="6" span__md="12" span__sm="12"]

    [/col]
    [col span="6" span__md="12" span__sm="12"]

    [/col]
    [/row]
    [row class="rowform"]
    [col span="6" span__md="12" span__sm="12"]

    [/col]
    [col span="6" span__md="12" span__sm="12"]

    [/col]
    [/row]
    [row class="rowform"]
    [col span="12" span__md="12" span__sm="12"]

    [/col]
    [/row]