Linkedin, il Social Business Network più utilizzato del mondo, ha finalmente ottimizzato il suo Campaign Manager, strumento fondamentale per le aziende che lavorano con Linkedin ADS.
Linkedin ADS, nonostante i costi piuttosto alti rispetto ad altri sistemi di sponsorizzazione contenuti social, è uno strumento valido soprattutto per chi vuole rivolgersi ad un target B2B.
Il suo punto di forza è sicuramente la possibilità  di rivolgersi alle categorie professionali di interesse ma che sin’ora ha sempre avuto una piattaforma per la gestione delle campagne molto embrionale e poco funzionale rispetto a concorrenti del calibro di Facebook ADS.

Implementato dalla fine di Luglio, il nuovo strumento che permette la gestione delle campagne invece è molto più pulito e facile da utilizzare, un enorme passo avanti.
Andiamo a vedere insieme quali sono i vantaggi e le implementazioni che ha portato:

 

1. Linkedin ADS: Nuove funzionalità

Tra le nuove funzionalità introdotte dal nuovo Campaign Manager di Linkedin ADS la possibilità di effettuare una ricerca all’interno delle nostre campagne, permettendoci di trovare con facilità l’attività da noi desiderata.
Inoltre, grazie al report visivo, possiamo filtrare e calcolare solo i dati che ci interessano.

 

2. Linkedin ADS: Insight

Finalmente è possibile avere informazioni dettagliate sul pubblico della nostra inserzione di Linkedin ADS, consentendoci di conoscere i dettagli demografici degli utenti che cliccano sul nostro contenuto sponsorizzato.

 

3. Linkedin ADS: Programmazione

Schedulare una campagna non è più soltanto un sogno su Linkedin ADS: adesso è possibile impostare una data di inizio al nostro contenuto sponsorizzato.

 

4. Linkedin ADS: Rich Media

Con le nuove implementazioni diventa possibile postare Rich Media (come immagini, documenti, ecc…) per i nostri post sponsorizzati.

 

5. Linkedin ADS: più semplice selezionare il target

La sezione dalla quale è possibile scegliere il proprio pubblico diventa molto più semplice ed intuitiva da utilizzare, rendendo molto più facile la selezione del target a cui direzionare i propri contenuti ADS.

 

Riassumendo: il nuovo strumento per la gestione di campagne di Linkedin ADS getta delle ottime basi per implementazioni e ottimizzazioni future. User-friendly, chiara e semplice, l’interfaccia si presta all’utilizzo in modo intuitivo e veloce, un ottimo passo avanti rispetto alle vecchie modalità.